Category: ‘pillole’

Outlook tips and tricks- pillola #3

Ciao  !

Se anche tu sei tra gli utilizzatori di Microsoft Outlook, uno dei client di posta più utilizzati al mondo, forse alcuni dei suggerimenti che stiamo per darti ti potranno interessare. Il primo suggerimento che vorremmo darti, e che spesso ci viene richiesto è come ritrovare e riabilitare le opzioni “Da” e “CCn” in un nuovo messaggio di posta. Se anche tu hai più di un account configurato, oppure utilizzi le caselle condivise di Microsoft 365, allora devi sapere che è possibile scegliere quale indirizzo email far comparire nella casella “mittente” per il messaggio che hai appena composto, abilitando appunto l’opzione “Da”:

 

outlook-da

Per farlo , Apri una nuova e-mail e quindi fai click su  Opzioni, e abilita Da

Se non dovessi trovare il tasto o bottone “Opzioni” prova a cercare  3 puntini verticali come nell’immaginetta qui sotto:

 

outlook-ccn

 

Siamo sicuri che conosci benissimo la funzione Ccn o “Copia Carbone Nascosta” ed il suo utilizzo, sappi solo che se non dovessi trovare come abilitarla, il procedimento è lo stesso di poco fa. 

Ricercare una email filtrando per mittente, data, parole chiave o altro:

La ricerca di un determinato messaggio, può rivelarsi un compito veramente difficile soprattutto se, come molti, non ci hai mai chiesto un piano di archiviazione specifico e conservi nella tua casella di posta, anni e anni e migliaia di messaggi.

Da Office 2010 in poi, Microsoft ha creato una funzione avanzata di ricerca  utilizzabile con un’ampia varietà di filtri. Puoi cercare utilizzato un testo specifico, indirizzi, nome degli allegati,  ecc e puoi filtrare per data, dimensioni, soggetto, importanzao o altro.

Piccola nota tecnica: per rendere più veloci le ricerche, Outlook utilizza un file di indice che si aggiorna costantemente giorno per giorno, se le tue ricerche non dovessero funzionare come speravi, molto probabilmente la colpa è da imputarsi al tuo indice, quello che possiamo fare per te è aiutarti a ricostruirlo oppure ad alleggerirne il carico archiviando un po’ delle tua vecchia corrispondenza.

Per impostare i parametri della tua ricerca, dovrai accedere alla  scheda “Strumenti di Ricerca”, se non la trovi ti  basterà cliccare sulla barra di outlook dove spunterà un nuovo menu’ Chiamato “Cerca” e dove troverai gli strumenti di ricerca. Se lo strumento di ricerca appena descritto dovesse piacerti così tanto da farne utilizzo quotidianamente allora continua a leggere e più avanti ti diremo come aggiungere la scheda “Cerca” in modo permanente.    

La prima cosa che puoi impostare è L’ambito di ricerca, ovvero il percorso o gruppo di elementi in cui verrà eseguta la ricerca: 

outlook-barra-ricerca  

Cartella corrente – questo ambito limiterà la ricerca alla cartella attualmente selezionata nel riquadro sinistro di Outlook.

Le sottocartelle – questo limita la ricerca a tutte le cartelle contenute  nella cartella che hai appena selezionato nell’albero delle cartelle.

Tutti gli elementi di Outlook – L’ambito più aperto applicherà la ricerca a tutte le e-mail, i contatti, gli elementi del calendario e le attività. A causa della grande quantità di dati, le ricerche su questo ambito possono essere lente e produrre risultati non necessari.

Tutti gli elementi dei calendari – Per trovare eventi e riunioni nel Calendario di Outlook. La ricerca restituirà le parole nell’oggetto, nel luogo, nel corpo del messaggio, negli allegati, nell’organizzatore e nei partecipanti agli eventi.

Per aggiungere la scheda “Cerca” in modo permanente: 

clicca sul menù “File”

outlook-file-menu 

poi clicca sul tasto “Opzioni” 

outlook-opzioni  

e nella nuova finestra che comparirà, seleziona “Personalizza barra multifunzione”

outlook-bar  



Nel riquadro Personalizza barra multifunzione, fare click su “Scegli comandi da” e seleziona “Schede strumenti“:

 

outlook-tools  

Cerca Strumenti di ricerca e selezionalo. Quindi fai click su Aggiungi >> pulsante.

oulook-add-tools  

 

Non è stato facilissimo, ma se sei arrivato fino a qui,  potrai  accedere facilmente e soprattutto velocemente a tutti gli strumenti di ricerca in qualsiasi momento.

Se sei anche tra i più curiosi e sei arrivato fino a queste righe conclusive ci terremmo a segnalarti che quelle indicate fino a qui sono solo alcune delle funzioni interessanti di Outlook, a noi ne vengono in mente alcune che ti segnaliamo velocemente come:
 
  • Tasti di scelta rapida
  • Firma Personale
  • Filtrare messaggi
  • Calendario sincronizzato
  • Cambio del colore di Sfondo
  • Pianificazione mail
  • Esportazione pst ( farò una pillola apposta!)
  • Importazione o esportazione di file pst (magari scriveremo un’altra pillolina specifica per questa funzione).
ovviamente se durante il tuo utilizzo di Outlook hai trovato qualcosa che non ti è chiaro o che vuoi approfondire, non esitare a scriverci o a farci una telefonata !

 

CONTATTACI

Grazie ai nostri Partners possiamo raggiungervi su tutto il territorio ligure e oltre..  IT significa anche videoconferenze, chat, email, controlli da remoto e tanti altri strumenti che ci permettono di raggiungervi e seguirvi in ogni luogo, senza limiti geografici.

    Ott, 18, 2021

      pillole

    0

    SHARE THIS

    Desktop Virtuali – pillola #2

    Ciao! nella precedente pillola ti avevamo anticipato qualcosa sulla possibilità di creare “desktop virtuali” sul tuo computer. Se l’argomento ti ha incuriosito e vorresti approfondirlo, puoi andare avanti con la lettura oppure fare una ricerca per conto tuo e se vuoi chiederci delucidazioni. Se sul tuo desktop hai decine di cartelle, file e icone (non preoccuparti, la compagnia è lunga!) ed ogni volta perdi “ore” a trovare quello che ti serve, i Desktop Virtuali possono aiutarti ad organizzarti meglio e a trovare quello che ti serve più in fretta. Con la virtualizzazione del desktop potrai organizzare le tue aree di lavoro, ed essere più efficiente ! 

     

    per esempio in questo modo: 

     

    Desktop Virtuale 1 che chiamerai, per esempio, “Software”: dove terrai programmi che usi per il tuo lavoro

    Desktop Virtuale 2 che chiamerai, per esempio “Browser & Mail”: con i browser ed i client di posta
    Desktop Virtuale 3 che chiamerai, per esempio “Collaboration”: con Microsoft Teams, Wildix Collaboration ecc .

     

    Non preoccuparti se non trovi come rinominare i nuovi  desktop virtuali, te lo spieghiamo tra un po’.

     

    Allora, vuoi provare i desktop virtuali ? Si ? Partiamo !

     

    Allora fai click sull’icona “Visualizzazione attività” che trovi a destra della casella di ricerca, sulla barra del menu Start. Quella dell’immagine qui sotto per intenderci:

    visualizza-attivita

    Se per caso non trovassi l’icona nella barra del menu Start, puoi fare click con il pulsante destro del mouse sopra la barra delle applicazioni e dal menù contestuale selezionare “Mostra pulsante Visualizza Attività“:

     

     mostra-visualizza-attivita

     

    oppure se ti ricordi la pillola scorsa sui tasti rapidi di windows ? la trovi qui se vuoi ! si può  aprire la “Visualizzazione Attività” con la combinazione di tasti 

     

    WINDOWS + TAB  

    Eccoti un’immaginetta, per fare prima:

     windows+tab

     

    Si aprirà una schermata che non tutti conoscono:
    In alto a sinistra, troverai un’pulsante “+ Nuovo Desktop“. È quello su cui dovrai cliccare per creare un altro desktop virtuale, che verrà chiamato semplicemente “Desktop 2”. Il Desktop virtuale si può rinominare cliccando con il TASTO DESTRO DEL MOUSE sull’icona del desktop virtuale, 

    vedi immagine sotto:

    desktop-virtuali

    Potrai creare  altri desktop, ognuno dei quali avrà lo stesso sfondo e le stesse icone di quello principale ma non avrà alcuna applicazione aperta.

    La schermata è la seguente, e quella che vedi sulla destra è una sorta di “linea temporale” con la storia dei file che hai aperto di recente e che potrai riaprire sul desktop virtuale che preferisci.

      

     

     

    Tutte le applicazioni che
    aprirai su uno dei desktop virtuali  resteranno quindi “confinate” su quello.  Per passare facilmente da un desktop all’altro potrai sempre aprire ”Visualizzazione attività” come ti abbiamo spiegato poco fa.       

        

    Esiste anche uno shotcut
    per passare da un desktop virtuale all’altro:

     

    WINDOWS + TAB + FRECCIA DESTRA 

    WINDOWS + TAB + FRECCIA SINISTRA.

     

    Volendo è anche
    possibile spostare una applicazione da un desktop all’altro, trascinandola con il mouse dentro l’anteprima di uno dei desktop oppure con il click destro e scegliendo “Sposta in”. 
    Se non dovessi avere più bisogno di uno dei desktop che hai aggiunto, potrai naturalmente eliminarlo facendo click sulla “x” che comparirà portando il mouse su di esso in Visualizzazione attività.

     

     

     

    Naturalmente esiste anche una scorciatoia da tastiera per  creare nuovi desktop virtuali: prova a premere i tasti WINDOWS + CTRL + D  quando sei in Visualizza Attività e si aprirà immediatamente un nuovo desktop virtuale. 

    Concluderemmo dicendovi che esistono una serie di programmini di terze parti per migliorare alcune funzionalità che Microsoft non ha incluso come per esempio un indicatore sulla barra per sapere in quale dei desktop virtuali ci si trovi oppure un’utility per avere uno sfondo differente per ogni desktop ecc.. Se hai in mente qualcosa che pensi possa esserti utile prova a chiamarci e chiedere di Timothy, se la funzione a cui hai pensato esite, lui la troverà !

     

    Spero che anche l’argomento della pillola di questa settimana ti abbia incuriosito e come sempre #staytuned
    “e vedrai quanto è profonda la tana del bianconiglio.”

    CONTATTACI

    Grazie ai nostri Partners possiamo raggiungervi su tutto il territorio ligure e oltre..  IT significa anche videoconferenze, chat, email, controlli da remoto e tanti altri strumenti che ci permettono di raggiungervi e seguirvi in ogni luogo, senza limiti geografici.

      Ott, 05, 2021

        pillole

      0

      SHARE THIS

      Shortcuts – pillola #1

      Ciao forse non sai che in quasi tutti i programmi si possono eseguire rapidamente alcune operazioni premendo contemporaneamente alcuni tasti sulla tastiera; questi comandi sono chiamati shortcuts o più semplicemente, in italiano, scorciatoie (da tastiera). Microsoft Windows non è da meno e se “l’appetito vien mangiando”, scoprirai che ne esistono davvero tanti. Gli Shortcuts ti offrono un modo alternativo e molto più rapido per eseguire operazioni che normalmente faresti con il mouse.

      Ne esistono a centinaia, ma noi non siamo qui per annoiarti e te ne proporremo solo alcuni. Se vorrai aumentare la tua produttività, potrai consultare il link che inseriremo al fondo di questo breve articolo, fare una ricerchetta per conto tuo, oppure chiederci un consiglio su quelle che potrebbero essere le scorciatoie più utili per il tuo lavoro.

      Eccotene alcuni:

      CTRL + C

      Esegue la copia di un file, dì un’immagine o di una cartella, di un “pezzo” di testo ecc.. Normalmente eseguiresti questa funzione, con il tasto destro del mouse sull’elemento da copiare.

      CTRL + V

      Incolla l’elemento appena copiato, che si tratti di un file, un cartella, un pezzo di testo o un’immagine, anche da un programma all’altro.

      CTRL + X

      Attenzione ad usare questo shortcut, Con questo comando, “tagli” (o rimuovi) l’elemento selezionato dalla sua posizione originale, per poi incollarlo nella nuova.

      CTRL + Z

      Esiste anche uno shortcut per rimediare ad un piccolo errore appena fatto… con la combinazione di tasti CTRL+ Z quasi sempre si riesce a tornare indietro nel tempo all’evento precedente ! Serve per annullare l’azione che hai appena compiuto : Se, per esempio, hai cancellato interamente una frase senza volerlo, premi CTRL + Z e magicamente la frase ritornerà. Funziona anche se hai cancellato un messaggio di posta per errore e vuoi ripristinarlo rapidamente. Attenzione però ci sono situazioni da cui non si po’ tornare indietro !

      CTRL + MOUSESCROLL

      Ingrandisci o rimpicciolisci un elemento (una finestra o le icone del desktop per esempio): muovi la rotellina del mouse tenendo premuto il tasto CTRL ed i tuoi occhi te ne saranno grati !

      WINDOWS + TAB

      per questo ti darò un’immaginetta, così che se non ti ricordi quale è il tasto “Windows” ti verrà subito in mente che quella che per anni hai chiamato “bandierina” in realtà era una “finestra”

      windows+tab shortcuts

      shortcuts

      e poi ti ricorderai della combinazione di tasti per passare rapidamente da una applicazione ad un’altra. Con questo comando potrai anche passare da un desktop virtuale ad un altro… forse non sai cosa sono i desktop virtuali ? allora non perderti la prossima pillola 😉).

      ALT + F4

      chiudiamo idealmente l’articolo di oggi con la combinazione di tasti corretta, quella che serve per uscire da un programma oppure per spegnere il tuo computer. Se usato sul desktop, comparirà una finestra con le opzioni di arresto, riavvio, stand-by ecc. Se usato da un‘ applicazione, verrà chiusa.
      Attenzione, perchè non c’è comando per tornare indietro se non hai salvato il tuo lavoro !
      Come promesso ad inizio articolo , a questo link troverai la pagina ufficiale Microsoft con la lista lunghissima di tutte le scorciatoie disponibili.

      Allora ci sentiamo alla prossima ?

      #staytuned.

      CONTATTACI

      Grazie ai nostri Partners possiamo raggiungervi su tutto il territorio ligure e oltre..  IT significa anche videoconferenze, chat, email, controlli da remoto e tanti altri strumenti che ci permettono di raggiungervi e seguirvi in ogni luogo, senza limiti geografici.

        Set, 20, 2021

          pillole

        0

        SHARE THIS